Daniel Pennac

“Ogni studente suona il suo strumento, non c'è niente da fare. La cosa difficile è conoscere bene i nostri musicisti e trovare l'armonia. Una buona classe non è un reggimento che marcia al passo, è un'orchestra che prova la stessa sinfonia. E se hai ereditato il piccolo triangolo che sa fare solo tin tin, o lo scacciapensieri che fa soltanto bloing bloing, la cosa importante è che lo facciano al momento giusto, il meglio possibile, che diventino un ottimo triangolo, un impeccabile scacciapensieri, e che siano fieri della qualità che il loro contributo conferisce all'insieme. Siccome il piacere dell'armonia li fa progredire tutti, alla fine anche il piccolo triangolo conoscerà la musica, forse non in maniera brillante come il primo violino, ma conoscerà la stessa musica.”

DANIEL PENNAC

da PensieriParole

martedì 22 gennaio 2013

Ciao, maestra Carmen!

Oggi è venuta a trovarci la maestra Carmen, che è stata con noi nei primi mesi dell'anno scolastico. I bambini l'hanno accolta con molto affetto e allegria, abbracciandola e riempendola di baci.
Chi ancora sostiene che il modello della maestra "quasi" unica sia il più efficace, dovrebbe chiedersi: ma il cuore è capace di volere bene ad una persona alla volta e l'intelligenza si accresce seguendo un unico binario o riceve ricchezza imparando a scegliere da binari diversi? La mia esperienza decennale nel team dei moduli mi ha insegnato che il confronto e la collaborazione tra colleghi impegnati nelle stesse classi ha donato forza professionale, possibilità di approcci culturali e affettivi sia agli alunni che a noi stessi adulti. Ma la logica economica non è la logica della scuola ed in una società molteplice e moltiplicata come la nostra la maestrina dalla penna rossa è solo un luogo comune che è ritornato con forza a imprigionarci!


Nessun commento:

Posta un commento

Riflessioni

The Daily Puppy